Un’altra Europa è possibile

Comunque la pensiate… io decido di andare a votare

Il vero voto utile è quello alla Lista comunista e anticapitalista

perchè occorre alzare la testa, perchè sono partigiano, perchè…"Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.

L’indifferenza è il peso morto della storia. L’indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l’intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. Tra l’assenteismo e l’indifferenza poche mani, non sorvegliate da alcun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa; e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia altro che un enorme fenomeno naturale, un’eruzione, un terremoto del quale rimangono vittime tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo? Odio gli indifferenti anche per questo: perché mi dà fastidio il loro piagnisteo da eterni innocenti. Chiedo conto a ognuno di loro del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dover sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime. Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti”.

Antonio Gramsci – 11 febbraio 1917

Se sei di sinistra dillo forte
SCARICA IL PDF
Annunci

13 responses to “Un’altra Europa è possibile

  • perlasmarrita

    Lo dico forte, Bard.
    E questa volta il nostro voto va nella stessa direzione.
    E che dio, o chi per lui, ci scampi dal pericolo di una vittoria del berlusca in europa.

  • Bardaneri

    Convintamente voto,
    cara perla,
    convintamente

  • CambiareLabico

    Barda in bocca al lupo a noi che ci crediamo e a tutti quelli che credono in noi, guardando con speranza a una società più giousta e senza cialtroni.
    Buon voto comunista
    mauspezz

  • ROSALUNA37

    Potremmo essere in tanti a parare l’urto BERLUSCONIANO, se solo non ci fossero troppe divisioni a sinistra.
    Mi sembra disperante, ma non demordo e, VOTERO’, VOTERO’ !!

  • nheit

    180 centottanta deputati del pdl servi del cavaliere vengono dalle fila comuniste.passati all’altra sponda. comunisti di pancia per interesse e convenienza .cambiano pelle.lo chiamano diritto al cambiamento.solo un idota settario rimane fedele ai suoi ideali. il cammino di un comunista con direzioni di rigurgito… che soffochino nel vulcano di plastica di villa certosa..
    E poi
    non c’è peggior tastone e geloso di un comunista verso i suoi compagni . divorzi incompatibilità e litigi e gelosie di primedonne hanno portato a frazioni scomposte vedi sinistra e libertà e a riformisti . bertinotti vendola sansonetti uniti alle margheritine che fiore pappamolla mammammia
    E noi comunisti che non mollano .che facciamo ora?

    Mi sa che i radicali e il pdv al cavaliere gliene stanno cantando con più voce .ma non è detto ancora .”Comunque la pensiate… io decido di andare a votare” partito Comunista e pure Donna

  • giovanotta

    Caro Barda,
    la citazione di Gramsci ci sta tutta!..
    A me, che per natura non sono tanto capace di odiare, a parte alcune personcine che so io.. gli indifferenti fanno anche piuttosto pena, perché non sanno che significa la passione, sono esseri amorfi..
    In bocca al lupo a noi
    vada come vada, abbiamo fatto quello che potevamo fare nelle circostanze, consci che comunque “non ci avranno mai come vogliono loro”!!
    Un saluto a presto!

  • nheit

    andiamo avanti. però con attenzione. sinistra frammentata .narcisa.figlia di—

    ” A un certo punto Sansonetti sembra intenzionato a fare delle aspre osservazioni al presidente del Consiglio. Momenti di “suspence” nei quali ci si aspetta qualche domandina più incisiva, più tagliente. Invece niente, anzi il tono si fa più amichevole, quasi confidenziale e la discussione finisce con l’affrontare la questione delle veline”

  • ROSALUNA37

    Risultati ancora parziali, ma gia con deciso orientamento.
    La gente si è stufata, ma non sembra in grado di fare scelte precise .. disamorata, scoraggiata confusa, arrabbiata ?? Ne ha ben donde, ma ..!!!???

  • ROSALUNA37

    VOLEVO DIRE, CAVOLO.. ormai è tutto inutile!

  • nheit

    volevo dire ca**o con due asterischi tutto per dire cazzo . la sinistra all’obitorio. sono di malumore stamattina . il popolo italiano lo ama ama ama ama il cavaliere .nonostante sia stronzo alla potenza. potere di certi maschi ohibò più sono stronzi più hanno seguito di illusioni sospiri identificazioni maneggi mafie corruzioni.
    eppure tre e qualcosa più 3 e qualcosa ..avremmo avuto sette e un seggio. no non ci siamo. sinistra in pezzi e bertinotti vada all’inferno artefice non poco di tanto sfacelo . vado via senza consolazione

  • Bardaneri

    la strada è tutta in salita ma…
    ci siamo, eccheccazzo

  • nheit

    …eccheccazzo.
    mai in ogni nostro giorno ci han promesso un giardino di rose . e allora in marcia

  • ROSALUNA37

    “La strada è tutta in salita..ma ci siamo “!!
    Eccome se ci siamo, Bardanè, Nheit.
    Non ci metteranno sotto i piedi,
    saremo qui a lottare con più forza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: